Niente Spa per la Protezione civile, soppresso l'articolo

1' di lettura

La Commissione Ambiente della Camera ha confermato la cancellazione della norma dal decreto emergenze. Tra le misure ex novo introdotte la sospensione per sei mesi delle tasse in tutti i territori colpiti da "eventi calamitosi"

BERTOLASO, L'EROE DEI DUE MONDI: LA FOTOSTORY
G8 ALLA MADDALENA, UN'OCCASIONE PERSA: LE FOTO

La Commissione Ambiente della Camera ha confermato la cancellazione dal decreto legge sulle emergenze della norma che istituiva la cosiddetta Protezione civile Spa, società che secondo il governo avrebbe dovuto rendere più efficienti le attività di Protezione civile privatizzandone una parte.
Lo ha detto il relatore del provvedimento, Agostino Ghiglia del Pdl, al termine della seduta.

Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Guido Bertolaso, indagato per corruzione in un'inchiesta su appalti per i "grandi eventi" gestiti dalla Protezione civile, ha detto, dopo avere
partecipato ai lavori della commissione, che per il momento non intende rassegnare le
dimissioni.


Ghiglia ha confermato che è stato soppresso dal decreto gran parte dell'articolo 16 del provvedimento, quello sulla Spa, lasciando soltanto il comma relativo alla gestione della flotta
aerea anti-incendio.

Domani il provvedimento arriverà per il voto nell'aula di Montecitorio. Alla domanda se il
governo intende porre la fiducia, come è stato fatto al Senato, Ghiglia si è limitato a dire:
"Vedremo".

Eliminato è anche il cosiddetto "scudo penale" per i commissari impegnati nella gestione dell'emergenza rifiuti in Campania (una delle parti più contestate dall'opposizione) anche se Ghiglia ha detto che resterà uno "scudo amministrativo e civile".
La Protezione civile non vigilerà più sulla Croce rossa, mentre restano riconfermate le sue competenze sulle carceri e un altro punto contestato dall'opposizione, le 120 assunzioni che avrebbero dovuto essere legate alla nascita della Spa.

Tra i provvedimenti ex-novo varati invece dalla commissione, c'è la sospensione per sei mesi delle tasse in tutti i territori colpiti da "eventi calamitosi", ha detto Ghiglia.

Il governo ha deciso di stralciare l'articolo sulla Protezione civile Spa dopo l'inchiesta della
Procura di Firenze (emersa la settimana scorsa) sugli appalti per la grandi opere per un presunto giro di corruzione, che vede al momento quattro arrestati e almeno 28 indagati, tra cui Bertolaso e il coordinatore del Pdl Denis Verdini.

"Guido Bertolaso per il momento è dimissionario, ma visto che il governo gli ha respinto le dimissioni continua a fare il suo mestiere e il suo dovere. Dopodiché, domani vedremo", ha detto Bertolaso ai giornalisti uscendo dalla Camera.
Sulle decisioni prese in Commissione Ambiente ha commentato: "L'importante è che non sia
stata cancellata completamente la Protezione civile. La Spa era una struttura aggiuntiva... doveva essere solo una struttura di servizio per rendere la Protezione civile, quella vera, più agile, più funzionale e più concentrata sulle vere attività di sua competenza".


L'intervento di Ermete Realacci del Partito Democratico



L'intervento di Roberto Cota, esponente della Lega Nord




Guarda anche:
Inchiesta appalti: indagato Verdini
Letta: la Protezione civile resta pubblica
Firenze, l'inchiesta sugli appalti si allarga
Appalti G8, Bertolaso: basta fango, chi ha sbagliato pagherà

Tangenti, arrestato a Milano consigliere comunale Pdl

Leggi tutto