Bersani: "Se Bertolaso non si dimetterà lo chiederemo noi"

1' di lettura

Il segretario del Partito Democratico chiede al capo della Protezione Civile di fare un passo indietro. Intanto si fa incerta la strada del decreto per la trasformazione dell’organismo in società per azioni. Anche nella maggioranza ci sono dubbi

BERTOLASO, L'EROE DEI DUE MONDI: LA FOTOSTORY
G8 ALLA MADDALENA, UN'OCCASIONE PERSA: LE FOTO

Il segretario del Pd Pier Luigi Bersani, spera che Guido Bertolaso "capisca da solo" che si deve dimettere, "sennò bisognerà chiedere che lo faccia". A Perugia stamani per partecipare al congresso nazionale Arcigay, Bersani ha risposto ai giornalisti che finora il Pd "non ha chiesto esplicitamente le dimissioni di Bertolaso: sul piano personale sarà la magistratura a determinarne i gradi di responsabilità". Ma ora, per il segretario Pd, "si è creata una situazione oggettiva, che non consente un buon governo della protezione civile in tranquillità e serenità". Da qui l' auspicio di Bersani affinché Bertolaso "capisca da solo" che si deve dimettere e l'annuncio che se non lo farà, il Pd lo solleciterà in questo senso

Dalla possibile fiducia alle possibili modifiche. Intanto il decreto che trasforma la Protezione Civile in una società per azioni ha un destino sempre più incerto. La maggioranza è spaccata. Una parte, soprattutto gli ex An, chiede modifiche. Sottotraccia si muovono in tal senso calibri come il ministro Altero Matteoli. Il presidente Berlusconi sembra intenzionato invece ad accelerare e imporre alla sua maggioranza la fiducia. L'opposizione è pronta alle barricate.

Il servizio di SKY Tg24:


Guarda anche
:
Bertolaso: sbagliai a fidarmi, ma non merito la berlina
"Per Bertolaso una festa megagalattica": l'intercettazione
Quelli che a L'Aquila alle 3.32 non ridevano
Letta: "Bertolaso è una persona straordinaria"
Bertolaso: niente sesso, solo fisioterapia
Bertolaso: sono vittima dell'invidia

Leggi tutto