L'opposizione: ritirare la legge sulla Protezione civile Spa

1' di lettura

Sotto accusa quei punti del testo in cui è prevista una sorta di scudo giudiziario. Silvio Berlusconi difende il decreto e Guido Bertolaso, mentre Pd e Idv ne chiedono le dimissioni

Il fronte politico si spacca sul caso di Guido Bertolaso. Mentre il capo della Protezione civile si difende con un'intervista al Corriere della sera ("nel mio mestiere il rischio è acquistare visibilità, popolarità e invidie"), Silvio Berlusconi conferma la sua fiducia nel sottosegretario e difende la legge che trasforma la Protezione Civile in una società per azioni. Di tutt'altro avviso l'opposizione: l'Italia dei Valori presenta una mozione di sfiducia nei confronti di Bertolaso ("Bertolaso dimettiti, altrimenti ti sfiduciamo noi" ha scritto Antonio Di Pietro sul suo blog), mentre il Pd chiede che confermi le sue dimissioni.

La legge su Protezione civile Spa solleva malumori anche nella maggioranza. Critiche vengono sollevate da chi in passato ha visto con sospetto le crescenti responsabilità di Bertolaso e da chi non è d'accordo con una società dello Stato che esce fuori dal controllo del Ministero del tesoro.

Leggi anche:

Guido Bertolaso si difende
Quegli imprenditori che ridono del terremoto
"Per Bertolaso una festa megagalattica": l'intercettazione
Bertolaso, la rassegna stampa: donne, appalti e soldi
Se l'ordinaria emergenza permette di aggirare la legge

Leggi tutto
Prossimo articolo