Tasse, Bersani: abbiamo toccato il record

1' di lettura

Il leader del Pd, a margine del congresso dell'Itala dei Valori, critica le dichiarazioni del premier Silvio Berlusconi, che ha detto che il governo ha abbassato le tasse e che rispetto ad altri Paese europei l'Italia è messa bene

"Da venti mesi il governo dice che la crisi è psicologica, che ce l'abbiamo alle spalle, che c'è uno spiraglio, ma abbiamo 700 mila disoccupati e un milione di persone sotto ammortizzatori. Hanno minimizzato la situazione e questo ci ha provocato dei guai". Lo ha detto il leader del Pd Pier Luigi Bersani commentando le parole del premier Silvio Berlusconi sulla crisi a margine del congresso dell'Italia dei Valori.

"Abbiamo avanzato - ha aggiunto Bersani - proposte mille volte ma non abbiamo mai discusso in Parlamento. Il Governo si prende una grandissima responsabilità perché l'Italia è nei guai, se ne può uscire ma non minimizziamo". Bersani ha criticato la mancanza di una politica industriale da parte del governo sottolineando che "il sistema delle imprese ha bisogno di sostegno". Riguardo, infine, alla questione delle tasse, ha evidenziato: "Abbiamo toccato il record di tassazione, naturalmente per chi le paga...".

Guarda anche:
Berlusconi: abbiamo abbassato le tasse

Leggi tutto