Puglia, Vendola vince le primarie: "Lavorerò per l'alleanza"

Un manifesto elettorale di Nichi Vendola
1' di lettura

In tanti hanno votato per scegliere il candidato governatore della sinistra e oltre il 70 per cento ha scelto Nichi Vendola che ha sconfitto così il candidato espresso dal Pd Francesco Boccia. Le immagini della festa e le prime parole del vincitore

Il centrosinistra in Puglia è andato in massa alle urne , quasi 200.000 hanno votato, e ha scelto senza tentennamenti: Nichi Vendola stravince le primarie contro il candidato del Pd Francesco Boccia con una percentuale che supera il 70%.

Parte da qui la campagna elettorale per le lezioni primarie. Una corsa, ormai è ufficilae, a tre.
Oggi, nel corso di una conferenza stampa, il leder dell'Udc ha infatti annunciato che correrà da solo e candida Adriana Poli Bortone. E la Puglia vede così correre per una poltrona in regione Vendola, Rocco Palese (Pdl) e Adriana Poli Bortone .

Già ieri sera, quando ancora l'esito delle primarie non era ufficiale e nella sede del Pd si respirava aria mesta, nella 'fabbrica di Nichi' è cominciata la festa per il presidente uscente e leader di Sinistra Ecologia e Libertà. Tanto che è stato lì che si è deciso di tenere la conferenza congiunta dei due candidati una volta concluso lo spoglio.

Vendola ha atteso l'arrivo di Boccia sulla strada, chiedendo alle decine di sostenitori che erano fuori del comitato di accoglierlo con un applauso. E così è stato, all'applauso della folla si è aggiunto l'abbraccio del vincitore. "Penso che le sconfitte peggiori siano quelle sfide che non si fanno, specie quando ci si crede veramente", ha detto Boccia, invitando subito Vendola a raccogliere "l'onere di costruire una coalizione che noi del Pd continuiamo a chiamare alternativa". Di tutta la contesa, secondo Boccia, "resta la passione". E "nessuno deve sentirsi sconfitto in questa storia", perché l'energia messa in campo da Vendola e Boccia, assicura il governatore uscente, avrà la capacita' di creare "un unico grande cantiere, un'unica grande fabbrica di dialogo con i pugliesi".

E l'Udc? Nessun riferimento esplicito, ma Vendola dice: "Abbiamo tutti quanti il medesimo obiettivo e tutti quanti utilizzeremo parole, atteggiamenti percorsi per rendere questa alleanza la più larga possibile". "Perché il profilo riformatore di un'alleanza - aggiunge - non può che essere arricchito da pluralità di culture che possono portare un apporto". E "il Pd e' il perno fondamentale di una coalizione alternativa alla destra". Alla fine per Vendola, "nessuno deve sentirsi sconfitto in questa storia", è stata un'anticipazione della campagna elettorale vera e il centrosinistra "si è solo scaldato i muscoli".

Leggi anche:

Le reazioni della politica al successo del governatore pugliese
Primarie in Puglia, code ai seggi: LE FOTO
Dal web la spinta per Vendola
Elezioni regionali: parenti serpenti per una candidatura

La videolettera di Nichi Vendola postata su You Tube dopo il successo alle primarie



Il successo di Nichi Vendola: il servizio di SKY TG24

Leggi tutto