Regionali, Puglia e Campania sono i nodi per Pdl e Pd

1' di lettura

Definite le candidature per alcune regioni in vista delle elezioni di fine marzo, giochi ancora aperti, per centrodestra e centrosinistra, nelle due regioni meridionali

Le regionali di fine marzo si avvicinano e gli schieramenti restano ancora alle prese con alcuni nodi da sciogliere, a partire dalla candidatura per la poltrona di governatore in Puglia. Grattacapi, soprattutto, per il Pd, poiché l'attuale governatore Nichi Vendola non ha intenzione di fare passi indietro. Strada in salita anche in Campania, dove il Pdl sembra oramai puntare sul nome dell'ex ministro Stefano Caldoro, candidatura che incontrerebbe il favore dell'Udc. E sono proprio i centristi a costituire la chiave di volta del confronto per entrambi gli schieramenti, tanto più che al Pdl non piace la decisione dell'Udc di stipulare accordi a macchia di leopardo nelle varie regioni. Ma Casini ha fatto sapere: "Se i candidati del centrodestra non vogliono il nostro appoggio, ce ne faremo una ragione".

Leggi tutto