La priorità del governo: la riforma della giustizia

1' di lettura

Avanti con le riforme istituzionali, a partire dalla giustizia: processo breve e legittimo impedimento. E' questa la linea indicata dalla maggioranza: scettica l'opposizione. Così - avverte il Pd - è a rischio il confronto sulle riforme

Riforma organica della giustizia, collegata alle riforme istituzionali che sui provvedimenti ordinari già all'esame del parlamento, legittimo impedimento, processo breve: questa l'agenda decisa dal vertice di maggioranza presieduto da Berlusconi al suo rientro. Oggi in senato inizia la discussione sul processo breve : diverse le proposte di modifica presentate dalla maggioranza, che auspica il confronto con l'opposizione. Ma il segretario del Pd Bersani è scettico: ''Andando avanti a testa bassa sui suoi provvedimenti il governo mette a repentaglio una discussione sulle riforme istituzionali''.

Guarda anche:
Giustizia, il Pdl accelera
Alfano: andare avanti con le riforme costituzionali
Berlusconi: "Leggi ad personam? Sono leggi ad libertatem"
Proceso breve, come funziona

Leggi tutto