Giustizia, il Pdl accelera

1' di lettura

Vertice di maggioranza a Palazzo Grazioli. Riforma organica della giuistizia collegata alle riforme costituzionali e avanti con legittimo impedimento e processo breve. Bersani: dialogo a rischio

Via libera di Silvio Berlusconi al maxiemendamento sul processo breve per venire incontro alle richieste dell'opposizione. E' questo,, l'orientamento emerso nel corso della riunione di maggioranza che si è svolta a Palazzo Grazioli. Sull'emendamento stava lavorando il relatore Giuseppe Valentino proprio per riscrivere il provvedimento sul processo breve che sarà in Aula da domani a Palazzo Madama. Dal vertice, ha riferito il ministro della Giustizia Angelino Alfano, e' emersa la volonta' di andare avanti sulla riforma della giustizia.

Guarda anche:
Alfano: andare avanti con le riforme costituzionali
Berlusconi: "Leggi ad personam? Sono leggi ad libertatem"
Processo breve, Csm: è incostituzionale ed è amnistia
Processo breve, Fini: non escludere reati di immigrazione
Processo breve, per Alfano solo l'1% dei procedimenti penali, più alte le cifre dell'Anm
Da Parmalat ad Antonveneta: ecco i processi a rischio

Leggi tutto