Riforma fiscale, Tremonti sta con Berlusconi

1' di lettura

Il ministro dell'Economia difende le due aliquote. Bersani: "L'idea è una proposta sbagliata, troppi soldi verso i ricchi". Duro Di Pietro: " Il premier pensa solo a sua immunità"

Via libera dal ministro dell'Economia Giulio Tremonti alla riforma fiscale a due sole aliquote Irpef al 22% e al 33% da realizzarsi entro l'anno, come anticipato dal Premier Silvio Berlusconi. "Mi riconosco al 100% nelle parole del Primo Ministro". "Fino a un mese fa eravamo sull'abolizione dell'Irap - dice Bersani - sempre chiacchiere e mai un fatto. La proposta è sbagliata, troppi soldi verso i ricchi". Estremamente scettico sull'annuncio del premier l'Idv: "Berlusconi da quindici anni promette di riformare il fisco. Da quindici anni dice di voler ridurre le aliquote e portarle a due.

Guarda anche:

Berlusconi: "Ripartiremo dalla riforma fiscale"
Riforme, strada tortuosa e in salita
Bersani: ok alle Riforme. No tsunami leggi ad personam

Leggi tutto