Bersani: "Chi ha il consenso, non è il padrone"

1' di lettura

Il segretario del Pd torna sulle parole dette dal presidente del Consiglio nel suo intervento al vertice del Ppe: "Riforme sì per rafforzare il sistema parlamentare, no a derive che ci portino fuori da principi costituzionali"

Il Segretario del Pd Pierluigi Bersani, ai microfoni di SKY TG24, è tornato sulle parole pronunciate dal Premier nel suo intervento a Bonn: "Nel discorso di Berlusconi a Bonn è stato messo in dubbio un criterio fondamentale di una democrazia costituzionale e cioè il fatto che chi ha un consenso non diventa un padrone ma deve confrontarsi con altri poteri che sono istituzionali e costituzionali e deve rispettarli".

Leggi tutto
Prossimo articolo