Pausa pranzo, i romani bocciano la proposta Rotondi

1' di lettura

Continua la polemica intorno alle parole del Ministro per l'Attuazione del programma sul cambio di un "rito che blocca tutta l'Italia". A SKY TG24 molti intervistati hanno detto sì al mantenimento della "buona abitudine". DISCUTINE NEL FORUM

Non accenna a diminuire la querelle relativa alla proposta del Ministro per l'Attuazione del programma Gianfranco Rotondi sull'abolizione della pausa pranzo, vista come un "rito che blocca tutta l'Italia". Dopo essere tornato, nella serata del 23 novembre, sull’argomento col puntare il dito contro i sindacati alla trasmissione Nightline di SKY TG24, c’hanno pensato però i diretti interessati a bocciare coralmente la proposta: i lavoratori. Quelli intervistati nella capitale hanno tutti risposto ai nostri microfoni d’essere assolutamente d’accordo al mantenimento di questo "rito". Al massimo saltare sì la pausa pranzo, ma per accorciare l'orario di lavoro.

Leggi anche:
Il ministro Rotondi punta il dito contro i sindacati
Rotondi contro la pausa pranzo

Leggi tutto