Cosentino insiste: resto il candidato del Pdl

1' di lettura

Il sottosegretario all'Economia continua a respingere le accuse di collusione con la camorra e a sostenere la sua candidatura per la presidenza della Regione Campania. Mozione di sfiducia dell'Udc

Il sottosegretario all'Economia Nicola Cosentino ha detto che i suoi legali hanno chiesto il differimento dell'interrogatorio in programma per lunedì prossimo presso la procura di Napoli e che, nel caso il rinvio non dovesse essere concesso, non si avvarrà della facoltà di non rispondere. Cosentino è indagato dalla magistratura per concorso esterno in associazione mafiosa. Secondo la procura di Napoli, che si basa sulle dichiarazioni di pentiti che dice di aver verificato, il sottosegretario sarebbe un socio del famigerato clan maorristico dei casalesi.

Leggi tutto