Berlusconi: "Stare in Parlamento è pesante, ma è democrazia"

1' di lettura

Da Jeddah, prima tappa del suo tour nel Golfo Persico, il presidente del Consiglio è tornato a parlare di politica interna: "La maggioranza è molto solida e continueremo a governare". Parole positive anche per le recenti nomine Ue

In un incontro a porte chiuse al consolato di Jeddah Silvio Berlusconi ha risposto agli italiani d' Arabia circa lo stato di salute della propria coalizione: "La maggioranza è solida. Governeremo responsabilmente, fino a fine legislatura". Quindi con toni colloquiali, rispondenti all'atmosfera privata dell'incontro, ha aggiunto: "Qualche volta manchiamo al voto, ma è solo perchè non siamo professionisti della politica come quelli della sinistra. Noi siamo gente che lavora" con esplicito riferimento ai rifiuti in Campania, all'Alitalia e al terremoto in Abruzzo". Una confidenza, infine, rispondente all'atmosfera quasi intima dell'incontro: "Stare in Parlamento è davvero molto pesante. A volte si fanno sedute con tanti emendamenti alle leggi, ma è la democrazia ed è giusto che sia così". Piena soddisfazione anche per le recenti nomine Ue. Ma la visita in Arabia Saudita è soprattutto l'occasione per costruire un ponte dove far correre gli affari. Dopo l'incontro coi ministri sauditi delle Finanze e dell'Interno, il premier ha infatti annunciato una missione per le industrie tricolori, ricordando il ruolo decisivo dell'Arabia nel calmierare i prezzi del petrolio.

Leggi tutto
Prossimo articolo

le ultime notizie di skytg24