Giustizia, Fini: "Non possiamo fare da soli"

1' di lettura

Il presidente della Camera rilancia il tema delle riforme condivise con l'opposizione: "Riscrivere insieme le regole perché le istituzioni sono di tutti gli italiani"

In piena bagarre sul processo breve è Gianfranco Fini ad entrare a gamba tesa contro le aspirazioni del Pdl a fare da sé. Il monito finiano viene accolto solo in parte dal Presidente del Senato Renato Schifani. "Auspicabili riforme condivise ma abbiamo già perso troppo tempo". A pochi giorni dal patto tra Berlusconi e Fini sulla giustizia l'intesa sembra scricchiolare: Italo Bocchino, vicecapogruppo del Pdl, avverte: "Basta con le "ghedinate" bisogna riscrivere il ddl sul processo breve". Il Guardasigilli Alfano apre alla proposta Casini di un nuovo lodo per le alte cariche e al Senato.

Leggi tutto
Prossimo articolo