L'allarme di Maroni: terroristi di Al Qaeda nascono qui

1' di lettura

Il ministro dell'Interno segnala un'inversione di tendenza, emersa dopo l'attentato suicida dello scorso 12 ottobre: l'Italia sta passando dal terrorismo importato ai terroristi nati in casa. L'Ucoi: non fare allarmismo

Un allarme senza precedenti, sul fronte del terrorismo islamico in Italia: è il ministro dell'interno Roberto Maroni ad avvertire: il pericolo nell'ultimo mese è cambiato, c'è stata una svolta, e l'Italia sta passando dal terrorismo importato ai terroristi nati in casa: qui si formano e si addestrano cellule affiliate ad Al Qaeda. A dare il segno dell'evoluzione, spiega il ministro, l'attentato suicida dello scorso 12 ottobre, quando un kamikaze si fece espolodere attaccando una caserma nel centro di Milano. Intanto l'Ucoii, l'unione delle comunità e organizzazioni islamiche in Italia invita a non fare allarmismo.

Leggi tutto
Prossimo articolo