Berlusconi: "Mai pensato al Quirinale"

1' di lettura

Nuove anticipazioni del libro di Bruno Vespa. Il presidente del Consiglio : "Con Noemi? Nessuna relazione, solo calunnie". E sul suo stato di salute: "Io malato? I fatti lo negano. Sono stati 16 mesi di lavoro fittissimi"

"Non ho mai pensato di candidarmi alla presidenza della Repubblica. Come molti ricorderanno, ho ripetutamente indicato, a titolo di suggerimento affinché dal Parlamento possa essere compiuta la scelta migliore, un candidato che ritengo sia il migliore in assoluto (Gianni Letta, ndr)".Così Silvio Berlusconi a Bruno Vespa nel libro Donne di  cuori in uscita venerdì 6. 

Alla domanda sul suo stato di salute il premier risponde: "A questa domanda rispondono i fatti. Da quella data a oggi le mie condizioni di salute - a parte un fastidioso torcicollo ormai debellato e la scarlattina che ho avuto a fine ottobre  - sono infatti quelle che mi hanno permesso di proseguire e completare sedici mesi di fittissimi impegni".
Berlusconi riassume quindi i dati della sua attività: "170 incontri internazionali, 25 vertici multilaterali, 9 vertici bilaterali, 80 conferenze stampa, 66 consigli dei ministri, 91 interventi e discorsi pubblici a braccio. Cosa avrei fatto -  afferma - se non fossi stato ammalato"?

Poi, torna sui voli di Stato: "La magistratura ha già archiviato la pratica al riguardo. Io non ho mai utilizzato 'voli di Stato' in modo non lecito. Faccio altresì presente che il mio gruppo dispone di ben cinque aerei che io posso utilizzare in qualunque momento".

Infine su Noemi ribadisce: "Non ho avuto alcuna relazione con la signorina Noemi. Al riguardo si sono dette e scritte soltanto calunnie".

Per quanto riguarda invece Patrizia D'Addario, il premier spiega "che c'era una cena con molte persone organizzata dalle militanti di dei club 'Forza Silvio' e 'Meno male che Silvio c'è "alla quale "all'ultimo momento ci si infiloò anche Tarantini con due sue ospiti".


Le altre anticipazioni dall'ultimo libro di Bruno Vespa:
Berlusconi: premier sia eletto dal popolo
Berlusconi: nessuno dispone di armi per ricattarmi
Riforme, Berlusconi: "Se il Pd cambia ok al dialogo"
Berlusconi: "Se condannato non mi dimetto"

Patrizia D'Addario e Silvio Berlusconi: l'audio delle conversazioni 1 - 2 - 3
Dal divorzio da Veronica Lario allo scandalo Noemi. L'ALBUM FOTOGRAFICO


Leggi tutto