Berlusconi: nessuno dispone di armi per ricattarmi

1' di lettura

Il presidente del Consiglio a Bruno Vespa: “Quando nei miei confronti sono state avanzate richieste mi sono immediatamente rivolto all’autorità giudiziaria”

"Nessuno dispone di 'armi di ricatto' nei miei confronti". Così Silvio Berlusconi risponde nel libro di Bruno Vespa "Donne di cuori", in uscita il prossimo venerdì, a una delle domande che gli sono state poste più frequentemente negli ultimi mesi.

"La risposta -aggiunge il presidente del Consiglio - vale per oggi come per il passato, in quanto non mi sono mai lasciato ricattare da nessuno, nè mi sono mai comportato in modo per cui un simile evento si potesse verificare. Quando nei miei confronti sono state avanzate richieste che secondo il giudizio mio e dei miei legali si configuravano come ricattatorie mi sono immediatamente rivolto all'autorità' giudiziaria".

Le altre anticipazione dall'ultimo libro di Bruno Vespa:

Riforme, Berlusconi: "Se il Pd cambia ok al dialogo"
Berlusconi: "Se condannato non mi dimetto"

Leggi tutto