Napoli, divieto di dimora in Campania per Sandra Mastella

1' di lettura

Il provvedimento si inserisce nell'ambito dell'inchiesta su un presunto giro di favori e assunzioni pilotate. 63 indagati, arresti domiciliari per l'ex direttore generale dell'Agenzia regionale ambiente Luciano Capobianco

I magistrati di Napoli hanno disposto il divieto di dimora in Campania per l'attuale presidente del consiglio regionale Sandra Lonardo Mastella e gli arresti domiciliari per l'ex direttore generale dell'Agenzia regionale ambiente Luciano Capobianco. I provvedimenti si inseriscono nell'ambito dell'inchiesta su un presunto giro di favori e assunzioni pilotate. Sviluppi, dunque, dell'indagine che aveva già portato agli arresti domiciliari Sandra Mastella. Sono stati anche ordinati ulteriori 17 divieti di dimora e 6 misure interdittive che vietano di esercitare l'impresa e la professione. Gli indagati, in tutto, sono 63.

Guarda anche:

Sandra Mastella: mi è crollato il mondo addosso

Leggi tutto