Giustizia, Berlusconi accelera ma Fini frena

1' di lettura

Il Cavaliere propone, a breve termine, una riforma della giustizia anche a livello costituzionale. Una proposta che non dispiace al presidente della Camera che però avverte: "Serve un consenso molto ampio"

Per il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi è il momento di spingere sull'acceleratore: dare nuove regole alla magistratura. "Sono a favore di una riforma costituzionale che prenda il toro per le corna e controlli il potere di un ordine che non ha leggittimazione elettorale". Ma all'accelerazione del Cavaliere fa da contraltare la frenata di Fini: "Quando si fanno le riforme bisogna ricordare che le Istituzioni sono di tutti e non dimenticare che una riforma a maggioranza è già stata fatta e poi è stato attivato il referendum che l'ha bocciata".

Guarda anche:

FIni: le riforme devono essere condivise

Pd: no a ritorsioni contro i giudici


Berlusconi insulta la Bindi: "Più bella che intelligente"

Lodo Alfano bocciato, Berlusconi: la Consulta è di sinistra, queste cose mi fanno un baffo. IL VIDEO

Leggi tutto
Prossimo articolo