Galan: "Se non spiegano mia esclusione, mi ricandido"

1' di lettura

L'attuale presidente della regione Veneto replica alla notizia d'un accordo nella maggioranza circa la nomination d'un leghista alle elezioni Regionali del 2010. E minaccia di ripresentarsi se non sarà data una motivazione convincente

L'attuale presidente della regione Veneto non intende rinunciare alla candidatura per le prossime elezioni a favore di un candidato scelto dalla Lega. Giancarlo Galan parla d'un ripensamento al riguardo solo in considerazione "di una risposta, più che motivata e convincente, sia in termini politici che programmatici sulla necessità di modificare la guida della regione Veneto". L'accordo prevederebbe una sorta di scambio che vedrebbe il presidente all'Agricoltura e il ministro Zaia governatore dell'ex Serenissima.

Leggi tutto
Prossimo articolo