Omofobia, testo bocciato alla Camera. Polemiche nel Pd

1' di lettura

Maggioranza e Udc fanno decadere il provvedimento che chiedeva maggiori protezioni per gli omosessuali. Polemiche e accuse in entrambi i Poli. La pregiudiziale di incostituzionalità passa con 285 voti favorevoli, 222 contrari, 13 astenuti

Bocciato alla Camera il disegno di legge sull'omofobia. Montecitorio ha approvato, con i voti di Pdl e Lega, la questione pregiudiziale avanzata dall'Udc. Il testo presentato da Paola Concia del Pd è stato affossato con 285 voti a favore, 222 contrari e 13 astensioni. Democratici e Idv hanno votato contro. L'esito in Aula provoca un aspro scontro tra maggioranza e opposizione e scatena malumori all'interno del Pd. La deputata Binetti ha infatti votato con il centrodestra la pregiudiziale di costituzionalità. Durissimo il commento di Dario Franceschini: "È un problema, un signor problema".

Leggi tutto