Pd, D'Alema: da Bersani unico progetto politico

1' di lettura

La convenzione nazionale del Pd si è chiusa con il confronto dei 3 candidati, ora la parola agli elettori chiamati a scegliere il segretario il 25 ottobre. Veltroni ribadisce il suo appoggio per Franceschini

Archiviata la convenzione nazionale, il Pd inizia il rush finale verso le primarie. Il voto degli iscritti ha premiato Pierluigi Bersani, ma chi vince lo diranno gli elettori il 25 ottobre e Dario Franceschini, attuale segretario, ci crede nella partita aperta. E così mentre dal palco Bersani punta sul progetto di un'alternativa di governo rilanciando il cantiere dell'Ulivo, Franceschini iniste sulla durezza dell'opposizione dando dell'ominicchio a Berlusconi per l'attacco a Rosy Bindi. Guarda invece alla laicità come metodo irrinunciabile l'altro candidato Ignazio Marino.

Leggi anche:

Franceschini e Bersani, sfida a colpi di web
Pd, a Bersani il 55% dei voti nei congressi di circoli
Pd 2.0: le primarie fanno discutere il web
Pd: ora scatta la sindrome "Zabriskie point"

Leggi tutto
Prossimo articolo