Berlusconi: "La stampa estera sputtana l'Italia"

Berlusconi
1' di lettura

Il premier alla festa della Libertà di Benevento è tornato ad attaccare i giornali italiani e stranieri ma anche la Corte Costituzionale. Poi sul processo penale ha annunciato: "La riforma è pronta, con la separazione delle carriere". La fotogallery!

Contro la stampa, contro la Corte Costituzionale, contro certa magistratura. E' stato un Silvio Berlusconi all'attacco quello che ha parlato alla festa della Libertà di Benevento. Innanzittutto l'affondo ai giornali italiani e stranieri: "Con le accuse a me sputtanano non solo il presidente del Consiglio ma anche la nostra democrazia e il nostro paese", ha detto il premier. Che poi ha annunciato la riforma del processo penale: "E' già pronta, con la separazione dei giudici che devono giudicare dagli avvocati dell'accusa. Oggi i giudici vivono in simbiosi totale con i pm, che sono preminenti nelle commissioni che decidono del trasferimento e dello stipendio di un giudice". Immancabile un ritorno alla bocciatura del Lodo Alfano con un nuovo durissimo affondo alla Consulta: "La Corte Costituzionale - ha detto il premier - ha smentito se stessa con un comportamento completamente sleale nei confronti del Parlamento".

Leggi anche:
Giustizia, Pd: "Berlusconi vuole la riforma solo per se stesso"

Leggi tutto
Prossimo articolo