Pubblica Amministrazione, via libera alla riforma Brunetta

1' di lettura

Più produttività, merito e trasparenza, ma anche lotta ai fannulloni i quali, a seconda della gravità del caso, andranno incontro a sanzioni, anche penali, taglio dello stipendio e licenziamenti

Via libera definitivo del governo alla riforma Brunetta della pubblica amministrazione. Annunciata da tempo, diventa ora operativa. Più produttività, merito e trasparenza, ma anche lotta ai fannulloni i quali, a seconda della gravità del caso, andranno incontro a sanzioni, anche penali, taglio dello stipendio e licenziamenti. E ancora: forte impulso alla mobilità, obbligatoria se necessario, nuova Authority per la valutazione delle performance e una sorta di pagella dei dipendenti. Insieme ad una responsabilizzazione dei dirigenti che, se negligenti, si vedranno decurtare la busta paga.

Leggi tutto