Lodo Mondadori, Ciarrapico: il risarcimento è una bestialità

1' di lettura

Il senatore del Pdl, che nel 1991 fece da mediatore tra Berlusconi e De Benedetti per il controllo del gruppo editoriale, si dice sorpreso dalla sentenza del Tribunale di Milano e ricorda: "Dopo l'accordo erano tutti felici e contenti"

"Il risarcimento è una bestialità che contraddice l'accordo che facemmo". Giuseppe Ciarrapico, che nel 1991 fece da mediatore tra Berlusconi e De Benedetti per il controllo della Mondadori, commenta così la sentenza del Tribunale civile di Milano, che condanna Fininvest a risarcire la Cir di De Benedetti con 750 milioni di euro per il caso Lodo Mondadori. "Quando l'accordo fu concluso - ricorda il senatore del Pdl - leggemmo tutti insieme il comunicato. A fianco a me c'erano Ripa di Meana e Scalfari da una parte, Letta e Confalonieri dall'altra ed eravamo tutti contenti".

Leggi tutto
Prossimo articolo