Beppe Grillo, "salva l'Italia-Titanic"

Da sinistra a destra: Antonio Di Pietro, Beppe Grillo e Luigi De Magistris
1' di lettura

In rete i primi commenti alla nascita del "Movimento a cinque stelle" del comico genovese. L'ex pm De Magistris, eletto nelle fila dell'Idv: "ci uniscono molte battaglie civili". Smentiti i contrasti dei giorni scorsi con Di Pietro

di Filippo Maria Battaglia

Ha un acronimo di quattro lettere (MLCS), è stato tenuto a battesimo domenica scorsa a Milano e, come si legge in uno dei tanti gruppi che spopolano su Facebook , vi potrà aderire “ogni cittadino italiano incensurato e non iscritto a un partito” .
Beppe Grillo ha rotto gli indugi: il suo "Movimento a cinque stelle” farà politica tout court , e non si limiterà semplicemente a proporre candidati per le elezioni amministrative.
A poche ore dall'annuncio, la decisione fa già discutere la rete: moltissimi i supporter, specie tra i blogger. Alcuni gli augurano di "dare un volto più dignitoso a questa Italia-Titanic" , altri si chiedono dove "potrà arivare"  e se " avrà successo" .  Su Facebook, invece, c'è chi rimpiange di non "esserci stato", ma non mancano lamentele per i "molti complimenti e le poche critiche costruttive" al movimento. 
Prima tappa dell'MLCS, le prossime regionali anche se, come ha spiegato il comico genovese, “non ce la facciamo a essere presenti con le liste in tutte le regioni, ma solo in Emilia Romagna e Piemonte”.
Gli obiettivi del movimento – ha assicurato Grillo - sono “il contrario di quanto dicono destra e sinistra”: abolizione di province e prefetture, abrogazione dei privilegi parlamentari, oltre che del Lodo Alfano e della legge Gelmini, stop al ponte sullo Stretto e alla Tav.
Quanto alle proposte, il programma riprende la "Carta di Firenze" che il comico aveva già presentato alle amministrative del giugno scorso .
Stavolta i punti però sono sette ( Energia , Salute , Trasporti , Economia , Informazione , Istruzione e Stato e cittadini ) e propongono, tra l’altro, la gratuità delle cure ed equità di accesso alla struttura sanitaria, l’abolizione del valore legale dei titoli di studio, la riduzione di almeno il 10 per cento in cinque anni dei consumi energetici da parte di enti pubblici, l’introduzione della class action e l’abrogazione della legge Biagi. Grillo ha incassato tra l'altro il sostegno di Rick Falkvinge , fondatore e leader del partito svedese dei pirati (che si batte per il file sharing su Internet e per la protezione della privacy in rete),  che alle ultime elezioni europee ha raccolto nel suo paese il 7% dei voti.  
Al battesimo del movimento, che si è tenuto al teatro Smeraldo di Milano, erano presenti anche Adriano Celentano, Claudia Mori e l'ex pm Luigi De Magistris, eletto a Straburgo nelle fila dell’Italia dei Valori , che ha commentato:  “al movimento di Beppe Grillo ci uniscono molte battaglie civili e democratiche”. Una conferma è arrivata proprio dallo stesso comico, che durante la presentazione ha elogiato l’opposizione politica di Antonio Di Pietro: “ per la sua battaglia allo scudo fiscale – ha detto - meriterebbe un monumento”.
Nessun riferimento, invece, alle supposte frizioni tra i due ex pubblici ministeri nella gestione del partito. Nei giorni scorsi, infatti, alcuni quotidiani avevano riferito di “una tempestosa assemblea nel gruppo” dell’Idv che avrebbe accusato “De Magistris di cavalcare Micromega e il circo Travaglio”, con un partito spaccato tra la linea "otranzista" dell'ex pm e quella più moderata di molti altri parlamentari. Di Pietro aveva subito smentito la ricostruzione, e aveva  equiparato il suo rapporto con l’europarlamentare a quello “di due fratelli siamesi”.
E chissà se, con la nascita del nuovo movimento, i gemelli siamesi – caso unico nella storia oltre che nella biologia – passerranno da due a tre.

Guarda il videoservizio di Sky TG24:




Leggi anche:
Libertà di stampa, Grillo: una manifestazione inutile
Scudo Fiscale. Di Pietro: "Da Napolitano atto di viltà"

Leggi tutto