E' morto Gino Giugni, il padre dello Statuto dei Lavoratori

1' di lettura

Aveva presieduto la commissione nazionale che aveva redatto il testo unico sulle tutele e i diritti dei lavoratori. Parlamentare socialista, nel 1983 era stato gambizzato dalle Brigate rosse. Aveva 82 anni

E' morto l'ex ministro del Lavoro Gino Giugni. Il padre dello Statuto dei lavoratori è deceduto a Roma dopo una lunga malattia. Aveva 82 anni. Era nato a Genova il primo agosto del 1927. Professore di diritto del lavoro all'università di Roma, è stato presidente del Psi ed è considerato il padre dello Statuto dei diritti dei lavoratori del 1970. Dottore honoris causa alle Università di Buenos Aires e di Nanterre, ha insegnato a Parigi e Los Angeles, ed è stato presidente dell'Accademia europea di diritto del lavoro. Nel marzo del 1983 è stato gambizzato a Roma dalle Brigate Rosse.

Leggi tutto
Prossimo articolo