Messina, 22 morti. Berlusconi: faremo nuove case

1' di lettura

II presidente del Consiglio nel corso di un sopralluogo nel Messinese ha detto: "Vi staremo vicino con tutti i mezzi. I soldi non sono un problema, il governo metterà le risorse necessarie, bloccheremo tasse e mutui alle famiglie colpite"

"Faremo come a L'Aquila. Vi saremo vicini con tutti i mezzi", lo ha detto il premier parlando con alcuni sfollati nel corso del sopralluogo nelle zone colpite dall'alluvione nel messinese. "Qui ci sono due negatività - ha proseguito - i tempi e la sicurezza. Abbiamo la grande esperienza dell'Abruzzo, nel tempo necessario vi daremo le case". "Quelle zone non sono più abitabili. Costruiremo nuovi quartieri come quelli fatti a L'Aquila. I soldi non sono un problema, il governo metterà le risorse necessarie. Gli enti locali dovranno occuparsi di individuare le nuove aree edificabili".
E intanto si continua a scavare nel fango. Oltre 30 i dispersi, 22 le vittime finora accertate.

GUARDA LE PREVISIONI METEO DEI PROSSIMI GIORNI IN SICILIA

Leggi anche:
Il direttore generale emergenze Vigili del fuocco : "Lavoriamo giorno e notte"
Santa Croce sull'Arno, un comune che ha affrontato al meglio il rischio idrogeologico
Il ricordo del Papa all'Angelus
Napolitano: "Più sicurezza, meno opere faraoniche"

I racconti degli alluvionati
Legambiente: a rischio 7 comuni su 10
La denuncia a SKY TG24: un altro disastro annunciato

Nubifragio a Messina. La cronaca delle prime ore del disastro
Il racconto degli allagamenti su YouTube e Twitter

Le fotogallery:
Messina, le case distrutte dal fango
Messina, il giorno dopo l'alluvione
Maltempo, nubifragio a Messina. Le prime immagini
Messina, una strage annunciata
Messina, l'evacuazione degli sfollati

Leggi tutto