Messina, Napolitano: "Sicurezza, no opere faraoniche"

1' di lettura

Il capo dello Stato ha commentato così le tragiche conseguenze dell'alluvione in Sicilia che ha causato una ventina di vittime: "O c'è un piano serio o si rischiano altre sciagure". Sullo scudo fiscale ha detto: "Non è amnistia"

"O c'è un piano serio che, piuttosto che in opere faraoniche, investa sulla sicurezza in questo Paese o si potranno avere altre sciagure". Così il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha commentato l'alluvione che ha causato almeno una ventina di vittime nel Messinese, dichiarandosi d'accordo con il capo della Protezione civile Bertolaso sull'esistenza di "un diffuso dissesto idrogeologico in gran parte causato da abusivismo in tante altre parte d'Italia". Riguardo allo scudo fiscale, il Quirinale in una nota ha fatto sapere che il provvedimento non è qualificabile come amnistia.

Leggi anche:

Scudo fiscale, sì di Montecitorio. Ora è legge

Messina, Bertolaso: "Molti dispersi, soccorsi difficili"

Leggi tutto
Prossimo articolo