Scudo fiscale, voto slitta a domani. Di Pietro: mafiosi

1' di lettura

Più tempo dunque a Montecitorio per l'esame del provvedimento, come richiesto dalle opposizioni, ma il clima resta teso. Protesta Idv, Di Pietro con la coppola: "Legge mafiosa, il Colle non firmi"

Lo scudo fiscale scampa, almeno per ora, alla ghigliottina. Gianfranco Fini ha infatti deciso di prolungare i lavori dell'Aula, senza ricorrere alla possibilità di porre in votazione il provvedimento anche senza averne terminato l'esame. La cosiddetta ghigliottina, appunto, un modo per concedere tempo al Capo dello Stato. Il nuovo termine della discussione è stato fissato alle 13 di domani e l'opposizione, che aveva chiesto a Fini di non chiudere forzatamente il dibattito, apprezza: "Si evita al Parlamento l'estrema umiliazione di non poter manifestare neppure il dissenso", commenta l'Udc. Restano i giudizi negativi sul merito del provvedimento. L'Italia dei valori continua a invocare l'intervento del Quirinale e protesta, anche fuori del Palazzo.

Leggi tutto
Prossimo articolo