Scudo fiscale, voto di fiducia. Fini: anomalie nell'iter

1' di lettura

A Montecitorio voto di fiducia chiesto dal governo sul decreto correttivo al pacchetto anticrisi, che contiene lo scudo fiscale. L'ok finale è previsto domani, sui tempi dell'approvazione il presidente della Camera solleva dubbi: "Anomalie procedurali"

"Oggettive anomalie procedurali". Gianfranco Fini non nasconde i dubbi sull'iter dello scudo fiscale, inserito nel dl anticrisi e sul quale oggi si vota la fiducia. E al tempo stesso sottolinea che per garantire la conversione in legge del provvedimento provvederà a porlo direttamente in votazione entro le 15 di domani (in vista della scadenza). Questo, continua la nota dell'inqulino di Montecitorio, "anche tenuto conto della necessità di assicurare un minimo di margine di tempo per l'esercizio da parte del capo dello Stato delle sue prerogative costituzionali". In sostanza il presidente della Camera ha annunciato di voler ricorrere alla cosidetta "ghigliottina" (sarebbe la prima volta nella storia della Camera). Ovvero la decisione del voto finale di un provvedimento dopo il voto di fiducia anche senza attendere che sia completato l'iter.

Leggi tutto