Immigrazione, Caselli: tutti magistrati applicano legge

1' di lettura

Il procuratore capo di Torino annuncia che quelle lanciate alle toghe dal ministro Maroni "sono accuse senza fondamento e lo proverò con documenti alla mano". Il Csm ha aperto un fascicolo su di lui

Il Csm, il Consiglio Superiore della Magistratura, ha aperto un fascicolo su Giancarlo Caselli per verificare se nella procura di Torino, da lui diretta, si applichi la legge sul reato di clandestinità. Il procuratore risponde senza alcun dubbio: "Tutti i processi vengono trattati. Sono accuse senza fondamento e lo proverò con documenti alla mano. Non c'è nessun magistrato che non applichi la legge".

Leggi tutto
Prossimo articolo