Immigrati, Fini divide il Pdl. Maroni attacca l'Ue

1' di lettura

Il presidente della Camera insiste: cittadinanza agli stranieri in 5 anni, fredda la reazione nel partito. Il ministro dell'Interno punta il dito contro l'Europa sui clandestini: "Ha avuto sempre una voce flebile", ma a Milano è contestato da alcune donne

Immigrazione, Fini insiste e alla festa del Pdl torna a chiedere che dopo 5 anni sia possibile concedere la cittadinanza agli stranieri. Una posizione che trova freddo il partito, ma il presidente della Camera non arretra e replica anche a Schifani, che ha spiegato che certi temi non sono nel programma del Pdl: "E' una motivazione risibile", dice Fini. Intanto sull'immigrazione Maroni va all'attacco dell'Europa: "Ha avuto sempre una volce flebile", dice il ministro dell'Interno parlando all'Università Cattolica Milano. Contro di lui la contestazione di alcun donne.

Leggi tutto
Prossimo articolo