Mafia, le accuse di Berlusconi ai pm al vaglio del Csm

1' di lettura

Il premier aveva accusato le procure di Palermo e Milano di indagare sulle stragi del '92 e '93: "Certe persone usano i soldi di tutti per cospirare contro chi fa il bene del Paese". Frasi che saranno al vaglio del Csm

Scende in campo il Csm sulle dure parole usate lorso 8 settembre da Silvio Berlusconi contro le procure di Palermo e Milano sulle stragi di mafia degli anni 90. "So che ci sono fermenti sui fatti del '92 e del '93....follia pura. Certe persone usano i soldi di tutti per cospirare contro chi fa il bene del Paese", aveva detto il premier. Frasi che saranno ora al vaglio della prima commissione del Csm che deciderà, come per altre occasioni, se aprire pratiche a tutela delle toghe.

Leggi tutto
Prossimo articolo

le ultime notizie di skytg24