Napolitano:"Nessun cambiamento nell'impegno afghano"

1' di lettura

Dopo l'auspicio del leader della Lega Umberto Bossi di far rientrare i soldati italiani dall'Afghanistan per Natale, le alte cariche istituzionali hanno ribadito che il nostro contingente onorerà gli impegni internazionali

I vertici dello Stato sono concordi: nessun ritiro dall'Afghanistan. Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha affermato che l'Italia manterrà i suoi impegni e la missione non cambia, anche se si può pensare a rimotivarla. Per il Presidente del Consiglio Berlusconi l'Italia non può decidere il proprio disimpegno unilateralmente ma dovrà essere concordato con gli alleati. "Ci vorrà - ha precisato - una "transition strategy". Dall'opposizione Dario Franceschini invita la classe politica non fare polemica:"I militari italiani hanno il diritto di sentire alle loro spalle lo Stato".

Leggi tutto