Lodo Alfano, è scontro sulla memoria dell'Avvocatura

1' di lettura

Opposizione all'attacco dopo l'intervento dell'Avvocato dello Stato, che rappresenta in giudizio la Presidenza del Consiglio, secondo cui in caso di no al lodo dalla Consulta ci sarebbe il rischio di dimissioni di Berlusconi. Il Pd: tesi incredibili

S'imfiamma la polemica politica sul lodo Alfano dopo l'intervento dell'Avvocatura dello Stato, che rappresenta in giudizio la Presidenza del Consiglio, secondo cui in caso di no al lodo dalla Consulta ci sarebbe il rischio di dimissioni di Berlusconi. Le opposizioni parlano di tesi "incredibili". "Il governo - spiegano dal Pd - crea una nuova forzatura istituzionale, una sorta di questione di fiducia anche davanti alla Consulta". La maggioranza minimizza la questione e soprattutto i rischi di dimissioni di Berlusconi in caso di bocciatura del lodo da parte della Corte.

Leggi tutto
Prossimo articolo