I magistrati difendono le toghe attaccate da Berlusconi

1' di lettura

Approvato un documento che difende la credibilità dell'intero tribunale di Milano e in particolare di Nicoletta Gandus, il magistrato accusato dal premier di essere eccessivamente ''politicizzato''. Il vice presidente Mancino si è astenuto

Con l'astensione del vice presidente Mancino e con il voto contrario dei laici del Pdl, il plenum dell'organo di autogoverno della Magistratura ha approvato la pratica a tutela dei magistrati del processo Mills, accusati dal presidente del Consiglio Silvio Berlusconi di agire per finalità politiche. e quella a tutela delle Procure di Palermo e Milano accusate dal premier di "atti di follia e inutili sprechi finanziari" per alcune alcuni delicate inchieste giudiziarie su stragi e altri gravisssimi reati .

Leggi tutto
Prossimo articolo