Anm: "Berlusconi delegittima chi combatte la mafia"

1' di lettura

Dopo l'affondo di ieri del presidente del Consiglio sulle procure di Palermo e Milano che stanno indagando sulle stragi del 92, arriva la dura replica dell'associazione nazionale magistrati

"So che ci sono fermenti in procura, a Palermo e a Milano - aveva esordito ieri il premier Silvio Berlusconi all'inaugurazione della fiera tessile milanese -, si ricominciano a guardare i fatti del '93, del'94 e del '92. Mi fa male che queste persone, aveva continuato, con i soldi di tutti, facciano cose cospirando contro di noi, che lavoriamo per il bene del Paese". Nuove iniziative definite dal cavaliere follia pura". Oggi la risposta indignata dell'associazione nazionale magistrati che dice: i premier non può delegittimare chi combatte la mafia.

Leggi tutto
Prossimo articolo