Caso Boffo, mons. Mogavero: "Più civiltà nel confronto"

1' di lettura

Dello scontro aperto tra il direttore dell'Avvenire e quello de Il Giornale è tornato a parlare il vescovo di Mazara del Vallo, in qualità di presidente del consiglio Cei per gli Affari giuridici, in una speciale intervista a SKY TG24

Il nome di Domenico Mogavero, vescovo di Mazara del Vallo e presidente del consiglio Cei per gli Affari giuridici, continua a rimbalzare sulla stampa nazionale relativamente all'intervento sul caso Boffo, circa il quale ha tacciato di mafiosità la campagna giornalistica condotta a danno del direttore dell'Avvenire dopo aver anche parlato di possibili sue dimissioni. Su questi temi il presule ha offerto delle chiarificazioni in un'intervista a SKY TG24. Ha, in primo luogo, rilevato il fondo toccato dall'informazione italiana, pronta ad agire per "rappresaglia" anziché cercare un civile confronto. Sul tema dimissioni ha poi precisato, a scanso di equivoci, che egli non ha mai chiesto l'allontanamento di Boffo da Piazza Carbonari bensì una valutazione dello stesso direttore relativamente al bene della Chiesa.

Leggi tutto
Prossimo articolo