Caso Boffo, Berlusconi: "Mai parlato con Feltri"

1' di lettura

Il presidente del Consiglio torna a prendere le distanze da Il Giornale. E dalle pagine del giornale dei vescovi il "contestato" direttore definisce una "patacca" l'informativa a suo carico e annuncia querela

Silvio Berlusconi ha negato di aver avuto, in questi giorni, conversazioni telefoniche col direttore de Il Giornale o con altri suoi collaboratori: "Mai parlato con Vittorio Feltri. Falsità, le voci riportate dalla stampa". Il quotidiano intanto non molla la presa: ha oggi pubblicato il documento del casellario giudiziario, che riguarderebbe il direttore de L'Avvenire, e ha titolato: "Finché la repubblica e i suoi compari sparano sterco contro Berlusconi va tutto bene, ora che il Giornale smaschera l'ipocrisia di qualche censore ci si indigna". Da parte sua Boffo, respingendo ogni accusa, definisce un'emerita patacca l'informativa, di cui ha riferito Il Giornale, e ha raccontato la solidarietà manifestatagli da Roberto Maroni. Intanto prosegue la polemica politica. Mentre Bossi annuncia la visita in Vaticano, Fabrizio Cicchitto mette in guardia dal creare uno scontro tra laicisti e integralisti. Dall'opposizione l'Udc è preoccupato per una situazione che si va imbarbarendo.

Leggi anche:

Intervento di Berlusconi sul caso Boffo
Caso Avvenire, Dino Boffo: "E' una montatura"
Vittorio Feltri: abbiamo scritto solo la verità
Feltri contro la Cei, salta la cena Berlusconi-Bertone

Leggi tutto