La querela a Repubblica accende le critiche a Berlusconi

1' di lettura

Opposizione all'attacco: "Berlusconi ci denunci tutti", dice il segretario del Pd. Ciampi: "Rischio di autocondanna". La stampa estera si scalda. Ghedini ribadisce l'accusa di diffamazione per "tutela dell'onore". Ma la Lega cerca la tregua

Ha fatto scoppiare il caos la querela contro il quotidiano La Repubblica presentata da Berlusconi. Una decisione che viene oggi riportata dai media stranieri e condannata con durezza dall'opposizione, ma l'avvocato del premier, Niccolò Ghedini, ribadisce l'accusa di diffamazione chiamando in causa la Costituzione: "non c'è solo il diritto di cronaca - spiega - ma anche la tutela dell'onore".

Guarda anche:

La Lega cerca la pace tra stampa e Governo
Berlusconi querela Repubblica: così la stampa estera
Berlusconi-Repubblica, Franceschini: atto intimidatorio

Leggi tutto
Prossimo articolo