Il Giornale contro Avvenire, ma Berlusconi si dissocia

1' di lettura

Durissimo editorale di Feltri contro il direttore dei quotidiano dei Vescovi Dino Boffo. Il premier prende le distanze: "Il principio del rispetto della vita privata è sacro". Ma intanto con la Cei è polemica

Il Giornale attacca il direttore di Avvenire Dino Boffo, Berlusconi si dissocia ma l'affondo provoca reazioni nel centrosinistra e scuote l'anima cattolica del centrodestra. Vittorio Feltri, neodirettore del quotidiano della famiglia Berlusconi, in un editoriale attacca duramente Boffo con l'intento - dice - di "smascherare" i cosiddetti "moralisti" che hanno attaccato il premier su vicende private. E sul privato attacca Feltri: l'accusa è nel titolo dell'editoriale, "il supermoralista condannato per molestie". Boffo replica parlando di "killeraggio" giornalistico, la Cei lo difende.

Leggi tutto