Carceri, polemica con l'Europa per sovraffollamento

1' di lettura

Nuova emergenza degli istituti penitenziari italiani. E' quanto denunciato, in un apposito dossier, dai radicali. Sull'argomento è tornato anche il ministro della giustizia, che dal meeting di Rimini ha chiesto alla Ue di intervenire

Intervendo al meeting riminese di Cl, il guardasigilli Angelino Alfano è ritornato sul tema carcerario. A suo parere la causa del sovraffollamento, che continua a provocare massicce reazioni all'interno degli istituti penitenziari, è da ascrivere agli immigrati. Ne consegue un necessario intervento della Ue, affinché finanzi la costruzione di nuove carceri. Mentre Bruxelles si è detta pronta a intervenire col ribadire, però, che la gestione del sistema di giustizia criminale spetta ai singoli stati, è stato oggi presentato dai radicali italiani uno specifico dossier, redatto dopo le visite ai bagni penali nel giorno di ferragosto: troppi detenuti e troppi pochi agenti; pochissimi educatori e personale amministrativo insufficiente.

LEGGI ANCHE:

Ue ad Alfano: "Pronti ad ascoltare il governo" 

 

Leggi tutto
Prossimo articolo