Immigrazione, Italia e Ue studiano nuove misure

1' di lettura

Si stemperano le polemiche tra Farnesina e Unione europea in materia di flussi migratori. Dopo la tragedia dei migranti dispersi a largo di Lampedusa, Bruxelles ha annunciato una iniziativa per ottobre. Notizia apprezzata dal governo

Cala la tensione sull'asse Roma-Bruxelles, dopo la sferzata di Frattini all'Europa, accusata di non fare nulla di concreto per aiutare Italia e Malta nella gestione dei flussi migratori. A stretto giro era stato il ministro degli Esteri svedese Bildt, come presidente di turno dell'Ue ad annunciare - per ottobre - l'impegno ad affrontare la questione. Il Consiglio dei ministri degli Esteri discuterà la proposta, attesa dalla Commissione, in materia di distribuzione tra i 27 Paesi membri degli oneri e delle responsabilità relativi ai flussi di clandestini richiedenti assistenza politica.

Leggi tutto
Prossimo articolo