Immigrazione, Frattini striglia l'Unione europea

1' di lettura

Il ministro degli Esteri va all'attacco: "E' un problema europeo, ma l'Europa finora è mancata". Critiche dall'opposizone e dal Vaticano

Il ministro degli Esteri Franco Frattini non ha oggi risparmiato critiche all'Unione Europea: per regolare i flussi migratori occorre "un criterio di distribuzione in tutti i paesi europei e non nel primo paese dove sbarcano" i clandestini. Questo non lo vuole comprendere l'Unione europea che al momento "non ha mai risposto" alla domanda fatta dal Governo italiano: "La divisione del peso tra i 27 paesi membri non si è tradotta in un'operazione della Ue". Le parole di Frattini arrivano dal palco del Meeting di Comunione e liberazione : "Quello dei flussi migratori è un problema della Ue".

Leggi tutto
Prossimo articolo