Strage in mare, Frattini: l'Italia ha salvato i migranti

1' di lettura

E' polemica aperta sul naufragio del barcone con clandestini eritrei al largo delle coste siciliane. La Chiesa interviene attaccando l'operato del governo in tema di immigrazione, ma la maggioranza si difende e accusa Malta

Sul naufragio di migranti eritrei morti fra Malta e Lampedusa, la linea del governo è chiara: è l'Italia che li ha salvati, le politiche sull'immigrazione vanno bene così. Il ministro degli Esteri Frattini chiarisce: "L'italia negli ultimi 12 mesi ha salvato in mare più di 1200 persone, più di tutti gli altri Paesi mediterranei messi insieme". Poi spiega che c'è un problema con Malta, che controlla acque territoriali troppo vaste per i suoi mezzi. "Sono dieci anni che negoziamo per ridurre il loro raggio d'azione e aumentare il nostro - dice Frattini -. Dovrebbero accettare un accordo".

Leggi tutto