Il PdL non tradisce la Lega ma strizza l'occhio all'Udc

1' di lettura

Prove tecniche di campagna elettorale tra i due maggiori partiti. Sia Pd che PdL guardano a possibili nuove alleanze in vista delle Regionali dell'anno prossimo. Ma è dalla maggioranza che arrivano nuove aperture nei confronti dei centristi

Polemiche agostane a parte il PdL, se da un lato redarguisce le uscite leghiste, dall'altro cerca di guardare alla prossima stagione politica. Una visione strategica e di anticipo. Stagione che, a partire dal prossimo autunno, porterà all'importante, se non decisiva, campagna elettorale per le Regionali. Allargare la base di una maggioranza pur solida: questo l'obiettivo professato. Ecco che allora lo sguardo volge necessariamente all'Udc. Ipotesi poco gradita al Carroccio. Di qui le rassicurazioni ai lumbard. Che arrivano innanzitutto dal coordinatore e ministro Sandro Bondi.

Leggi tutto