Cannavaro: "L'inno non si tocca, è bellissimo"

1' di lettura

Il capitano azzurro entra nella polemica sui simboli nazionali e difende l'inno di Mameli: "A me piace molto e piace tantissimo anche all'estero. Per noi sportivi poterlo cantare prima o dopo una partita è una grande soddisfazione"

"L'inno è molto bello e devere restare lì". Nella polemica sui simboli nazionali entra anche Fabio Cannavaro, e da difensore gioca in difesa dell'Inno di Mameli: "A me piace molto - dice il capitano azzurro - e anche all'estero piace tantissimo. Forse è uno di quelli che piace di più. Penso che per noi sportivi avere l'opportunità di cantarloprima di una partita o dopo una vittoria è una grande soddisfazione".

Leggi tutto