Carceri, Alfano: "Amnistia o indulto? Non se ne parla"

1' di lettura

Per il Guardasigilli l'unico modo per risolvere il problema del sovraffollamento è realizzare nuove carceri. Servono un miliardo e mezzo di euro e devono arrivare aiuti - dice - dall'Ue, che "non può condannarci e poi chiudere gli occhi"

"No ad aministia e indulto. Non se ne parla". Sul piano per la realizzazione di nuove carceri il Guardasigilli Angelino Alfano, per la prima volta presente al comitato per l'ordine e la sicurezza di Ferragosto, ha affermato che si stanno mettendo a fuoco le fonti per finanziarle "che sono lo Stato, i privati e l'Unione Europea". Un piano che arriverà entro il 15 settembre al Consiglio dei ministri. Alfano ha chiesto l'intervento dell'Ue per reperire fondi per la costruzione di nuove strutture. "Non può condannarci e poi chiudere gli occhi sul fatto che il 40% dei nostri detenuti è straniero".

Leggi tutto
Prossimo articolo