Legge sullo Sviluppo, Scajola: è storica

1' di lettura

Entra in vigore domani il testo approvato lo scorso 9 luglio. Tra le novità più rilevanti ci sono il ritorno dell'Italia al nucleare e l'introduzione della class action, che però non sarà retroattiva

Entrerà in vigore il giorno di Ferragosto la legge sullo Sviluppo, approvata definitivamente dal Senato lo scorso 9 luglio e definita dal ministro dello Sviluppo Economico Claudio Scajola una "legge storica". Tra le norme che più hanno fatto discutere: il pacchetto sull'energia e il capitolo nucleare: entro sei mesi il governo dovrà indicare i siti dove costruire le centrali , quelli dove stoccare le scorie, oltre che le misure compensative per le popolazioni interessate. La legge introduce anche la class action ma solo dal gennaio del 2010 e non sarà retroattiva.

Leggi tutto
Prossimo articolo